Ecologia ambientale per un turismo ecologico!

INTO THE BLOG

Ecologia ambientale per un turismo ecologico!

Un indice per trovare tutto in fretta!

la sacca del picnic di Experience Val di Sole

Ciao, sono la tua sacca, questa verde che hai tra le mani. Scommetto che ti sei chiesto perché sei atterrato su questa pagina scannerizzando il mio QR code. Siamo qui perché voglio parlarti principalmente di ecologia ambientale, ma anche di tante altre cose. Voglio parlarti di rispetto, di amore per la natura, di amore per il prossimo. E poi permettimi di darti qualche dritta, affinché tu possa comportarti nel modo migliore, anche qui, nel luogo in cui stai mangiando il tuo picnic. Partiamo dalle basi.

Ecologia significato

La definizione etimologica di ecologia ci arriva dal greco, dall’unione di due parole che già dovrebbero far riflettere: oikos casa, abitazione e logia discorso. Possiamo dire che si tratta di parlare della casa, la nostra casa. Il nostro pianeta è, la nostra casa.

L’ecologia è la parte della biologia che studia le relazioni tra organismi o gruppi di organismi e il loro ambiente naturale, inteso sia come l’insieme dei fattori chimico-fisici (clima, tipo di suolo, luce, nutrimento, ecc.) sia come l’insieme dei fattori biologici (parassitismo, competizione, simbiosi, ecc.), che influiscono o possono influire sulla vita degli organismi stessi. Nel linguaggio comune oggi, il termine ecologia è spesso adoperato per indicare la necessità di conservare e difendere la natura, e l’insieme dei provvedimenti rivolti a eliminare quanto può turbare l’equilibrio dell’ambiente naturale. (cit. Treccani)

funghetti sul muschio

Non più solo una scienza quindi, l’ecologia è diventata una vera e propria pratica, riguarda tutti i problemi di importanza vitale, legati al benessere del nostro pianeta, ma soprattutto coinvolge tutti noi come potenziali attori, tenuti ad osservare un comportamento rispettoso nei confronti del mondo in cui viviamo, la nostra casa, e di chi ne farà uso dopo di noi, i nostri figli.

Quando le cose diventano troppo grandi si incappa sfortunatamente nel non sentirsi direttamente colpevoli di quanto accade, ci troviamo a pensare a chi, più grande di noi, con altri mezzi, nulla fa per preservare il pianeta, ignorando che, anche noi possiamo fare la differenza.

Quanti siamo sulla terra ad oggi? Siamo 8 miliardi di persone! Pensa se tutti gettassimo in terra una carta di caramella!

Cosa possiamo fare per l’ecologia ambientale?

Noi, cari amici escursionisti, possiamo contribuire a tenere pulito il bosco, adottando quell’atteggiamento virtuoso che ci porta a:

  1. Non lasciare rifiuti nel bosco e in montagna alla fine del picinc, lo zaino peserà comunque sempre meno dell’andata e molto probabilmente sarà tutto in discesa. Rifiutiamoci di abbandonare i rifiuti!
  2. Portare con noi sempre una sacca destinata agli involucri (carta stagnola, plastica, sacchetti, bottiglie…)
  3. Non buttare i fazzoletti nel bosco, stanno male e quando s’incontrano danno quel senso di sporco
  4. Quando si incontrano, si raccolgono anche i rifiuti degli altri! Sì, potrebbe fare schifo, ma sicuramente fa meno schifo del lasciarli lì, vicino ad un fiore!
  5. Sposare un turismo ecologico!

Che cos’è il turismo ecologico?

Probabilmente quello che stai facendo se ti trovi a leggere questo articolo, ma non significa che ci sia solo il trekking o le escursioni naturalistiche. Ci sono le passeggiate a cavallo, i tour in bicicletta, gli itinerari enogastronomici per godere della bellezza e contestualmente degli eccellenti prodotti culinari del posto, a km0… e questo volendo rimanere entro la sfera montagna, ma ce ne sarebbero molti altri di esempi da fare.

Un esempio di turismo ecologico, escursionisti camminano nel bosco al cospetto delle Cascate del Saent

L’importante è avere come obbiettivo quello di preservare l’integrità di un luogo a livello ambientale e naturalistico, garantendo la biodiversità, salvaguardando gli ambienti e gli habitat, riducendo l’inquinamento turistico.

La parola ecologia, come ci insegna il suo significato, comprende tanto, comprende tutto! Non deve essere vista su larga scala, non ci possiamo permettere, ognuno di noi nel nostro piccolo, di pensare che fare ecologia non ci riguardi! Tutti, ognuno di noi indistintamente, ha il proprio piccolo peso, la propria responsabilità. Tutti dobbiamo avere il senso di responsabilità nel mantenere un comportamento rispettoso dell’ambiente che ci circonda. La nostra carta di caramella pesa tanto quanto l’industria meno ecologica del mondo!

Rifiutati di abbandonare i rifiuti! Usami!