TREKKING TRA LE PAGINE
Istruzioni per l'uso

Ritiro Letterario con Ilenia Zodiaco sulle montagne del Trentino

dal 28 al 30 giugno 2024

Ci troviamo alle ore 9.00 di venerdì 28 giugno al Parcheggio del Coler (1380 m) in Val di Rabbi (TN).
Il costo giornaliero del parcheggio è di 5.00 euro.

Come ci si arriva?

In treno:

Le principali linee ferroviarie per raggiungere la città di Trento sono:

  • Verona – Trento;
  • Roma – Bologna – Verona – Trento;
  • Venezia – Verona – Trento;
  • Brennero – Trento.

A circa 200 m dalla stazione di Trento, si raggiunge la stazione del trenino DOLOMITI EXPRESS che raggiunge Terzolas, in Val di Sole. 

A disposizione di chi verrà in treno, che sia il giorno precedente (consigliato) o il giorno stesso, ci saremo noi, Ilary e Veronica. Con noi raggiungerete il parcheggio dal quale partiremo a piedi per l’escursione.

Link utili:

IT – Trenitalia
Trentino trasporti

In macchina:

Seguite il link google maps per raggiungere il punto di ritrovo in Val di Rabbi, Località Coler. 

PUNTO DI RITROVO

Dove posso eventualmente pernottare la sera precedente?

Se arriverai giovedì 27 giugno, puoi trovare tante soluzioni per il tuo alloggio. Noi stesse possiamo darti delle dritte su dove prenotare.

Se ami il fai da te questi link sono utili:

Val di Rabbi – Consorzio turistico Rabbi vacanze

Se preferisci una soluzione più “spartana”, contattaci, cercheremo di trovare una stanza per te a costo contenuto!

Per cominciare il classico abbigliamento da trekking:

  • abbigliamento a cipolla
  • k-way
  • zaino
  • scarponcino da trekking
  • borraccia
  • luce frontale (se non ce l’hai ne abbiamo noi)
  • crema solare
  • occhiali da sole

Ogni partecipante dovrà potrà al GRUPPO TELEGRAM dove verranno date tutte le istruzioni riguardo l’attrezzatura necessaria per affrontare questo Trekking Letterario.

Prima della partenza faremo una videocall di briefing con tutti i partecipanti. Potrai fare tutte le domande che vorrai e faremo un check del materiale per essere certi di avere tutto il necessario.

Siamo sempre comunque disponibili a dispensare consigli e informazioni, quindi se hai bisogno  contattaci!

Se dovessi accorgerti all’ultimo che ti manca qualsiasi cosa non disperare! Qui ci sono diversi negozi di articoli sportivi e se sarà necessario potrai sempre acquistare in loco.

1. Una borraccia (saremo sempre accompagnati dall’acqua lungo tutto il percorso) e un po’ di cibo per darti la carica lungo il trekking.

2. Sacco lenzuolo da rifugio. In rifugio troverai le coperte, ma non le lenzuola: il tuo sacco lenzuolo personale ti servirà da biancheria. Se non dovessi esserne in possesso, potrai acquistarlo al rifugio.

3. Piccola torcia, o frontalino. In rifugio troverai la corrente elettrica, alimentata da un generatore, ma per le nostre passeggiate sotto le stelle e per ogni oscura eventualità, avere la luce in tasca può essere sempre utile!

4. Un po’ di soldi in contanti. Non ci saranno occasioni per fare grandi acquisti, ma se vorrai farti servire un tè o stordire la fatica della salita con una grappetta…

5. Kit da bagno con asciugamano. Sii essenziale: sapone, schampoo doccia, spazzolino, dentifricio, spazzola. Saremo comunque tutti bellissimi!

6. Dovrai lasciare gli scarponi all’entrata, quindi o ti porti qualcosa di confortevole e caldo dove infilare i tuoi preziosi piedi, oppure puoi accontentarti nelle ciabatte in prestito nel rifugio (pensa sempre al peso del tuo zaino).

7. Abbigliamento. Oltre al cambio, porta con te una felpa con zip, un piumino (il 100 grammi va benissimo), berretto e guanti e un k-way per la pioggia. Ti consigliamo di preparare i cambi dentro sacche di plastica, se dovesse piovere non si bagneranno.

8. Porta un sacchetto per i tuoi rifiuti. Non ci saranno cestini: quello che su portiamo, giù riporteremo.

9. Crema solare. Il sole a 3.000 metri è più vicino del solito!

10. Il/i libri che sceglierai di portare con te in questa avventura.

11. Lascia giù tutto quello che ti appesantisce: preoccupazioni, stress, paure!

Per il pagamento accettiamo volentieri un bonifico bancario e ti diamo due possibilità:

Versare l’intero importo di 310 euro, oppure versare 150 euro di acconto e i restanti 160 direttamente in rifugio.

Al rifugio accettano tutti i tipi di pagamento: carta di credito, POS, contanti. 

Per il bonifico: 

Experience Val di Sole Srl
Intesa San Paolo S.p.a.
IT 35F030 69350041 0000 0000 483
BIC: BCITITMMXXX

Causale: NOME COGNOME – TREKKING TRA LE PAGINE

Dormire in un rifugio in quota è un’esperienza unica e affascinante

I rifugi sono gestiti da personale esperto e accogliente, pronto ad assistervi e a rispondere a qualsiasi domanda o necessità.

Le strutture offrono servizi igienici e letti confortevoli, assicurando un riposo rigenerante dopo una giornata di escursioni.

Inoltre, i rifugi sono progettati con standard di sicurezza elevati, garantendo stabilità e protezione contro le intemperie.

Grazie alla loro posizione remota, lontani dalle città e immersi nella natura, i rifugi sono il luogo ideale e offrono un’opportunità unica per riconnettersi con l’ambiente circostante.

Inoltre la guida sarà sempre con tutti i partecipanti, h24!

  • Ricordati di segnalarci eventuale allergie o intolleranze
  • Il programma può variare in base alle condizioni meteo o al giudizio della guida.

Programma del ritiro letterario:

Ritiro letterario con Ilenia Zodiaco nel Parco Nazionale dello Stelvio

Questo viaggio ti porterà in un luogo di natura pura e magnifica. Il fragore delle cascate e torrenti accompagnerà il tuo cammino, il tuo passo incrocerà quello dei camosci, respirerai l’aria fresca di un bosco di larici secolari, il profumo dei rododendri in fiore, il tutto sempre in compagnia di un buon libro.

Un viaggio di lettura e di pace

Un ritiro letterario che ti invita ad ascoltare il battito del tuo cuore, in armonia con la quiete delle vette montane, immerso in un silenzio che consente alla tua mente di concentrarsi solo sulle pagine del tuo libro, senza distrazioni. Immergiti in quel silenzio, il silenzio del tuo libro. 

Un cielo di stelle

Questa esperienza ti porterà sotto un cielo stellato per rivivere la magia delle storie raccontate accanto al fuoco, dove circondati dalle parole dei compagni di viaggio, cercheremo di spingere la notte un po’ più in là…

Una guida per la concentrazione

Questo viaggio lo vivrai con altre 20 persone e con Ilenia Zodiaco content creator e booktuber. Sotto la sua guida sarai stimolato a trovare strategie e tecniche per allenare l’attenzione e la concentrazione durante la lettura, trasformandola in un’esperienza ancora più coinvolgente e profonda.

L’ospitalità del rifugio

Sarai accolto con calore presso il Rifugio Dorigoni, dove l’atmosfera accogliente e la cucina deliziosa ti faranno sentire come a casa.

Fuori, un paesaggio di praterie alpine, laghi e distese erbose, il luogo ideale dove distendersi e dedicarsi sia alla lettura individuale che alle sessioni condivise di lettura ed esercizi.

Una guida per la Natura e una per la Cultura

Ad accompagnarti nell’osservazione della natura e del paesaggio, pronte a rispondere a tutte le tue curiosità, ci saranno Ilary, guida di media montagna e Veronica, etnografa e storica locale.

Un’esperienza da custodire

Questo viaggio ti offrirà un’opportunità unica di riconnetterti con te stesso e con gli altri, immerso in un’atmosfera di attenzione, di condivisione, di contatto.

Un’esperienza con dentro tante esperienze, fatta per rimanere radicati nel presente, e che rimarrà tessuta nella tua memoria, per tornarci col pensiero ogni volta che sentirai il bisogno di rivivere un momento di pace e serenità.

8 km • 4 ore di escursione • 1050 mt di dislivello

  • Ritrovo al Parcheggio Coler a 1376 metri di quota alle ore 09:00;
  • Briefing e check zaini;
  • Pranzo al sacco giunti in prossimità di Malga Prà de Saent a 1800 metri;
  • Arrivo al Rifugio Dorigoni a 2436 metri;

Programma della giornata

Ci ritroveremo al parcheggio Coler in fondo alla Val di Rabbi, in un grande parcheggio a pagamento. 

Fatto il briefing partiremo lungo il sentiero panoramico sulla sinistra orografica del Torrente Rabbies che porta in pochi tornanti ai piedi delle due spumeggianti Cascate di Saènt, due imponenti salti di roccia meta regina delle escursioni durante la stagione estiva.

Superate le cascate passeremo per il Doss de la Cros fino a raggiungere Prà de Saent, ampissima radura attraversata dalle sinuose anse del Rabbies, un pascolo ambrato regno delle marmotte durante la stagione estiva.

Ai lati i ripidi versanti dove si alternano verdi larici a vertiginose pareti rocciose, solcate da nudi canaloni che scendono dai pascoli d’alta quota. Sullo sfondo le cime di Sternai che lambiscono il Rifugio Dorigoni.

Sosta a Malga Prà de Saent, per consumare il nostro picnic leggero, la strada è ancora lunga, ma nulla ci vieta di iniziare a sfogliare il nostro libro. Prima introduzione all’attività letteraria.

Imbocchiamo il sentiero che conduce al Rifugio Dorigoni. Ci aspettano diversi metri di dislivello, compensati da scorci e panorami meravigliosi e una natura che non smetterà mai di stupirci. Siamo al culmine della fioritura dei Rododendri.

Arriveremo al rifugio Dorigoni durante il pomeriggio.

Cena in rifugio e dopo cena tempo libero per socialità, giochi e lettura individuale. Ci sono diversi luoghi tranquilli dove potremo dedicarci alla lettura silenziosa.

Escursione al Lago della Valletta • 30 minuti • 90 mt di dislivello  

Dopo un primo giorno carico di emozioni e di fatiche, il secondo giorno è decisamente più leggero e molto meno faticoso… ma altrettanto affascinante!

Colazione in rifugio.

Con calma partiremo per una breve escursione per rilassarci sulle rive di un laghetto alpino, il lago della Valletta, suggestivo specchio d’acqua molto panoramico che si affaccia sulla Val di Rabbi.

A pochi minuti dal Rifugio, è un breve fuoripista per la discesa a valle. Per raggiungere il Lago della Valletta a 2349 m, dal Rifugio Dorigoni scenderemo verso valle, lungo il sentiero percorso per arrivarci. Dopo pochi minuti di camminata raggiungeremo il bivio con il sentiero per il Bait Campisolo. Da questo punto lasceremo il sentiero e proseguiremo lungo il crinale per un centinaio di metri.

Il laghetto è davvero pittoresco e dalla sua sponda più estrema si gode di un bel panorama sulla Val di Rabbi.

Picnic al Lago della Valletta e se non farà  freddo, ci sarà  spazio per un po’ di lettura individuale.

Rientro al rifugio nel pomeriggio.

Cena in rifugio e osservazione del cielo e delle stelle. 

Lontani dalle luci cittadine, ci si trova in un luogo dove il cielo si apre in tutta la sua magnificenza. Le stelle brillano come diamanti su un tappeto scuro, offrendo uno spettacolo che lascia senza fiato. L’aria fresca e pulita delle montagne, la tranquillità e la bellezza della natura circostante amplificano questa esperienza, trasformandola in un momento di pura magia e contemplazione.

La scalinata dei larici monumentali

Colazione in rifugio e partenza per il rientro. 

Ripercorriamo a ritroso il percorso dell’andata, ma nei pressi di Malga Vecia, una deviazione ci consentirà di visitare un bosco di larici molto antico. Un percorso di quasi un chilometro e mezzo con un dislivello di circa duecento metri, che sbuca più a valle nei pressi di Malga Prà de Saent.

Qui, ogni larice ha un nome che ne evidenzia le specifiche peculiarità offrendo nel contempo al visitatore, un contatto fantasioso ed emozionale immediato con questi giganti della montagna. Ognuno di loro ha una storia da raccontarci.

Un percorso di 700 scalini, con un’eccezionale concentrazione di larici plurisecolari, che causa un terreno impervio ed esposto all’azione degli agenti atmosferici, hanno assunto curiose ed inaspettate forme.

I larici sono cresciuti fra i sassi di un macereto, in una delle zone più suggestive del Parco dello Stelvio. 23 meravigliosi giganti verdi di età superiore ai 5 secoli e dalle particolarissime forme, che  suggeriscono a chi li osserva, come siano cresciuti, in un territorio così impervio ad una quota di quasi 2000 metri.

Anche in questo bosco, che suggerisce una profonda introspezione, potremo dedicare del tempo alla lettura, lasciandoci trasportare dall’ispirazione.

Rientro alle auto.

Il ritiro di trekking letterario si conclude, lasciando sicuramente una profonda riconnessione con la natura e con la parte più nobile della nostra anima. 

INFO

rifugio dorigoni di notte
Il Rifugio Dorigoni è situato nel cuore della Val di Rabbi in Alta Val Saent, una delle valli più belle e incontaminate del Parco Nazionale dello Stelvio, un’oasi di pace e tranquillità.

Con 65 posti letto suddivisi in camere multiple recentemente ristrutturate, bagni comuni e docce, il Rifugio Dorigoni è il luogo ideale per gli amanti della natura e della montagna.

rifugio dorigoni camere

I rifornimenti arrivano in elicottero ogni 3 settimane, garantendoti un’esperienza confortevole ma autentica e selvaggia allo stesso tempo.

Aperto solo da giugno a settembre, il rifugio ti permette di godere appieno della bellezza delle Dolomiti trentine durante la stagione estiva.

rifugio dorigoni sala da pranzo

La calorosa accoglienza della Famiglia Iachelini e l’atmosfera del rifugio ti faranno sentire come a casa tua.

Un documento d’identità:

  • carta d’identità
  • passaporto
  • patente

Per questo viaggio non è richiesta alcuna vaccinazione.

La quota include

La quota non include:

The special guest is:

Ilenia Zodiaco

Ilenia Zodiaco

Ilenia Zodiaco è un'autrice e una content creator che lavora in editoria e nella comunicazione digitale come social media manager. Nei suoi podcast e sui social si occupa di creare conversazioni partecipative su libri, scrittura, comunicazione linguistica e cultura pop. È laureata in Lettere Moderne con specializzazione in Comunicazione per i media e un Master in Editoria digitale. Secondo l’Osservatorio di Alkemy realizzato per Il Sole 24 Ore, è la più influente booktuber italiana.

Chi ti guiderà:

io e la Sam sul sentiero che porta al rifugio Dorigoni

Ilary Bontempelli

Accompagnatore di Media Montagna

Veronica Cicolini

Veronica Cicolini

Etnografa e Storica Locale

CARATTERISTICHE

NATURA
CULTURA
AVVENTURA
RELAX
INTENSITÀ